Enduro: a Spoleto si assegnano i titoli italiani


Fabio Benetti

Si assegnano a Spoleto, domenica 15 settembre, i titoli tricolori 2019 di moto enduro. Spoleto ospita infatti la quinta ed ultima prova dei campionati italiani Major. Quattro finora le gare disputate: Villanova d’Albenga, Fanna, Farini e Piediluco. Le speciali preparate ad hoc dal Motoclub Spoleto, organizzatore della tappa italiana del Mondiale EnduroGP 2020, saranno decisive per conoscere i nuovi campioni italiani. Solo in due categorie i “giochi” si sono chiusi a Piediluco dove Manuele Bana e Marco Petracca hanno archiviato il loro 2019 conquistando il titolo con una prova di anticipo.
Nelle restanti classi la questione è ancora aperta, con i primi nella graduatoria oarziale che possono comunque contare su un discreto margine di vantaggio. A Spoleto essi saranno chiamati a affrontare una gara di testa. Non saranno permessi errori.
Stefano Nigelli (Master 250), Matteo Zecchin (Master 300), Damiano Incaini (Master 450), Luca Loss (Expert 250), Francesco Sibelli (Expert 300), Luca Politanò (Expert 250 4t), Carmelo Mazzoleni (Expert 450), Gianpiero Granocchia (Veteran 2t), Lucio Chiavini (UltraVeteran 2t), Fabio Benetti (Ultra Veteran 4t), Luca Gandolfo (Super Veteran 2t), Fabrizio Hriaz (Super Veteran 4t) e Roberto Rota (Top Class) sono pronti a difendere il loro primato e a conquistare l’ambita medaglia d’oro in una lunga e delicata prova che scatterà ufficialmente domenica 15 mattina alle ore 8.30 da Piazza D’Armi. Dall’area di partenza, i conduttori raggiungeranno prima l’Enduro Test, disegnato in una bellissima zona collinare con diversi passaggi nel sottobosco, e poi il Cross Test, tracciato su una serie di sentieri e single track, con alcuni tratti in un torrente, passando per il C.O. di assistenza esterno situato in località Pincano. Il rientro al Paddock di Spoleto determinerà la fine del giro. Conclusi i tre passaggi ed affrontate le sei prove speciali, saremo pronti a brindare tutti insieme ai nuovi campioni italiani 2019.
Da sin: Luca Gandolfo, Matteo Zecchin e David Bagaglia (Foto Giovanni Chillemi)

Da seguire con particolare attenzione sarà anche il Challenge KTM Enduro Major, pronto ad affrontare l’ultimo appuntamento della stagione. A Piediluco i riders in orange avevano già festeggiato il loro primo vincitore con Marco Petracca campione della categoria Veteran. A Spoleto gli occhi saranno tutti puntati invece sulla classe Major, con i principali pretendenti Francesco Sibelli e Damiano Incaini separati da un solo punto.
I trionfatori del Challenge della casa di Mattighofen si aggiudicheranno un buono di 500 euro da consumare per l’acquisto di prodotti KTM. Ma non saranno festeggiati solo i vincitori. KTM ha infatti deciso per questo 2019 di premiare i primi cinque classificati di ogni categoria con buoni acquisto di diversa entità; i migliori cinque riders in arancione saranno poi premiati ufficialmente durante EICMA il prossimo novembre.
  contorno di questa ultima tappa, il motoclub Spoleto ha allestito un punto ristoro dove passare alcuni momenti di convivialità nei pressi del paddock durante il weekend. Inoltre, ai giardini di Viale Matteotti a Spoleto, si svolgerà lo Street Food Solidale, il festival dove il gusto per la cucina si fonde alla solidarietà.

Commenti